Via i posti auto per i disabili in città. Ma è un errore

Le scuse dell’assessore alla Viabilità
I parcheggi di via Pessina diventano a uso esclusivo dei militari della guardia di finanza.
La decisione, presa giovedì scorso, ha immediatamente sollevato polemiche, soprattutto per la cancellazione dei posti auto per disabili in prossimità della sede dell’Asl.
«Si è trattato di un errore – assicura l’assessore alla Viabilità, Stefano Molinari – Già la prossima settimana i posti per i portatori di handicap saranno ripristinati». Gli operai incaricati da Palazzo Cernezzi

sono intervenuti giovedì e hanno modificato la segnaletica relativa ai posti auto di via Pessina, riservandoli esclusivamente agli operatori delle fiamme gialle. «È inaccettabile – ha attaccato subito Walter Tomassini, responsabile della Fsi, la Federazione dei Sindacati Indipendenti – È una scorrettezza innanzitutto nei confronti dei portatori di handicap e in secondo luogo anche dei dipendenti dell’Asl, che fino ad oggi potevano utilizzare almeno qualche parcheggio».
Da Palazzo Cernezzi l’assessore Molinari chiarisce però la situazione.
«Prima della pausa estiva abbiamo annullato 100 pass di accesso alla città murata che facevano capo alla guardia di finanza – spiega l’esponente della giunta – Dal comando abbiamo ricevuto quindi la richiesta di 20 posti auto, la metà in via Pessina e i restanti in via dei Partigiani. Per via dei Partigiani abbiamo respinto la domanda: era necessario tutelare i residenti per i quali gli spazi sono già insufficienti nella zona».
Via libera invece alle fiamme gialle in via Pessina. «Sempre nelle scorse settimane – continua Molinari – l’Asl ci ha inviato una lettera chiedendoci la possibilità di riservare ai dipendenti i posti auto in prossimità della sede della stessa Asl. La risposta è stata però negativa perché il Codice della Strada vieta di riservare posti auto a chiunque, fatta eccezione per le forze dell’ordine. Abbiamo quindi deciso di procedere con l’assegnazione dei 18 posti macchina disponibili alla guardia di finanza».
La cancellazione dei posti auto per disabili però ha sollevato proteste immediate. «È stato soltanto un errore – precisa Molinari – Ci siamo subito accorti della svista. Già la settimana prossima, dopo aver valutato con l’Asl se siano necessari 2 o 3 posti, procederemo con il ripristino degli spazi. Resta inteso che nelle ore notturne tutti gli spazi sono liberi e sono a disposizione dei residenti, che possono utilizzarli gratuitamente dalle 20 alle 8 del mattino».

Anna Campaniello 

Nella foto:
I parcheggi per i disabili cancellati per errore dal Comune in via Pessina (Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.