Via Milano alta, la sperimentazione verrà prolungata fino a gennaio 2019

Cartello via Milano alta

Libero accesso alle auto in via Milano alta fino a metà gennaio. È l’intenzione del Comune di Como che lunedì porterà in giunta la delibera per la proroga dei tempi. L’occhio elettronico di via Milano alta, spento dallo scorso mese di luglio, si sarebbe dovuto riaccendere infatti alla fine del mese di ottobre.
«Fino ad ora non ci sono state le condizioni ottimali per monitorare i flussi di traffico», ha spiegato l’assessore alla Viabilità di Palazzo Cernezzi, Vincenzo Bella. «Il traffico in questi mesi, anche negli ultimi due con la ripresa delle scuole, è stato uguale a quello che si è verificato durante dell’estate – dice l’assessore – Per questo vogliamo prorogare la sperimentazione almeno fino a dopo le feste natalizie così da avere una normalizzazione delle condizioni di traffico urbano».
Al periodo di sperimentazione, senza il divieto di accesso alle auto – dalle 7 alle 9 di mattina – in vigore lungo la strada di ingresso in città, seguirà una fase di valutazione necessaria per raccogliere i dati in un periodo dove attività commerciali, scuole e cittadini saranno pienamente operativi. I dati che emergeranno confluiranno nel nuovo piano del traffico. «Lunedì presenterò la delibera per la proroga dei termini fino a dopo Natale – dice sempre l’assessore Bella – con l’accortezza di poter sospendere la sperimentazione in qualsiasi momento». La decisione di avviare questa fase di sperimentazione era diretta conseguenza delle incessanti polemiche sul divieto in essere. Schierati contro il blocco mattutino delle auto i commercianti della zona che si lamentavano per la diminuzione degli affari che prima derivavano dai clienti di passaggio che si fermavano in quel lasso di tempo. Sono dunque loro i primi ad attendere l’esito della sperimentazione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.