Via Milano Alta, telecamera spenta fino a giugno. Prosegue la sperimentazione

Cartello via Milano alta

Il 15 gennaio dovrebbe finire un’altra sperimentazione nella viabilità nel capoluogo lariano: l’apertura completa al traffico di via Milano Alta, che la precedente amministrazione aveva chiuso dalle 7 alle 9 di mattina. Ma di fatto proseguirà. «Dopo il 15 gennaio continueremo con la fase di sperimentazione – ha detto l’assessore a Lavori Pubblici e Viabilità del Comune di Como Vincenzo Bella – Questo perché i primi risultati che abbiamo ottenuto ci dicono che il traffico di auto e di bus e pullman, quest’ultimo aveva determinato la scelta della chiusura, non ha risentito dell’apertura. Quindi proseguiremo con questa fase sperimentale e con questo assetto almeno fino alla fine delle scuole, fino a giugno» ha rimarcato Vincenzo Bella.
«Poi vedremo e decideremo, nel frattempo avremo anche inserito la rotatoria di Piazza San Rocco, e avremo un’idea più completa di quel nodo di traffico che andrà poi ripensato e completato anche in funzione dell’uso che si farà dell’ex Ticosa».

Sosta sulle mura
Il Comune di Como ha anche deciso di far slittare la sosta breve lungo le mura: c’è in cantiere una rivoluzione della sosta. «Abbiamo individuato un certo numero di posti a ridosso della parte più pregiata della città, ossia a ridosso del lago, da destinare alla sosta più breve, ossia con un limite di due ore; stiamo attrezzando i parchimetri per questa funzione e a breve daremo avvio alla sperimentazione, credo nel giro di un mese, entro metà febbraio» ha detto l’assessore alla Viabilità Vincenzo Bella.



Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.