Via Milano chiusa, il dissenso sui social: proteste per il blocco alla circolazione e per gli affari persi dai commercianti

Le code di auto in via Milano bassa durante le passate festività natalizie. Da oggi stop ai mezzi per evitare i disagi viabilistici

Il dissenso esplode sui social. Il provvedimento che prevede di chiudere via Milano agli automobilisti in vista degli eventi di Natale, dalle 13 alle 20, durante i weekend e i giorni festivi dalla fine di novembre al 6 gennaio, fa subito discutere animatamente.
La decisione è stata presa dall’amministrazione comunale per facilitare il trasporto pubblico e il passaggio delle navette, anche su richiesta della Prefettura, per ragioni di sicurezza. Una misura che, secondo molti cittadini, penalizzerebbe i commercianti ed escluderebbe la via dal grande afflusso previsto in occasione degli eventi organizzati per il Natale.
E c’è chi, sui social, invoca il tanto atteso parcheggio in Ticosa «come la prima cosa da fare per dare un minimo di respiro in giornate di grande affluenza», si legge in uno dei primi post pubblicati subito dopo la notizia dei provvedimenti in via Milano.
«Cominciamo un altro mese di passione», scrive invece un altro cittadino. Per alcuni, bisognerebbe «imparare a parcheggiare fuori città e servirsi dei mezzi pubblici». Ma il servizio del trasporto sarà davvero incrementato nel periodo natalizio? Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe infatti molto contenuto il piano di rinforzi dei bus durante le festività.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.