Via Palestro, spazio giochi chiuso, la protesta delle mamme

Elena Negretti

I genitori dei piccoli utenti del parco chiedono anche il rimborso di quanto già pagato per i ticket di giugno e luglio. Manca il personale e via Palestro è inaccessibile. Petizione e raccolta di firme

Protesta di genitori e nonni, a Como, per la chiusura dello spazio gioco di via Palestro che da lunedì non sarà più a disposizione delle famiglie.
La misura è una di quelle annunciate dal Comune di Como per far fronte alla carenza di personale. Gli utenti della struttura hanno però avviato una raccolta di firme in calce a una petizione e inviato una lettera all’amministrazione comunale e alla Prefettura per esprimere il loro disappunto.

Elena Negretti
Elena Negretti

«Siamo indignati per la scorrettezza con cui è avvenuta la comunicazione – scrivono le mamme nella loro lettera – senza alcun preavviso e senza alcuna soluzione alternativa. Protestiamo anche per avere il rimborso delle quote già versate per i ticket di ingresso del mese di giugno e luglio».
Lo spazio gioco di via Palestro è una struttura nella quale i bambini sono affiancati dal personale ma anche da genitori o nonni che li accompagnano e restano con i piccoli.
«Se la motivazione della chiusura è il pensionamento di personale, si tratta di un evento chiaramente prevedibile e rimediabile – attaccano nonni e genitori – Questa attuale situazione è frutto di disorganizzazione e crea grave disagio».
L’assessore al Personale del Comune di Como, Elena Negretti, aveva annunciato nuove assunzioni già dalla prossima settimana. «Abbiamo pensato di far fronte alla problematica della carenza di personale riducendo le aperture dei servizi aggiuntivi ai quali i bambini possono accedere con i genitori o i nonni e che richiedono la presenza degli educatori – ha spiegato l’assessore ai microfoni di Etv – Ritengo sia il disagio minore. Vorrei rassicurare le famiglie: si tratta di una situazione momentanea».

Ulteriori approfondimenti sul giornale in edicola domani, domenica 10 giugno

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.