Via Piadeni, la “guerra” della discoteca non finisce

L’indagine – Situazione «degna di attenzione» all’esterno del Monkey’s anche se non sussistono i reati segnalati nell’esposto dei residenti
La Procura chiede di archiviare i profili penali ma richiama le esigenze di pubblica sicurezza
Nuova puntata della vicenda Monkey’s, la discoteca di via Piadeni a Como. La Procura chiede l’archiviazione dell’indagine a carico di ignoti per i reati di danneggiamento, violazione di domicilio, violenza privata, minacce, ingiurie e disturbo della quiete pubblica denunciati dai residenti. Tuttavia, la stessa indagine avrebbe evidenziato una situazione «degna di attenzione». E la Procura auspica che essa sia «monitorata con l’eventuale assunzione di provvedimenti sia in ambito amministrativo», sia «in ambito di pubblica sicurezza».
Leggi l’articolo di Peverelli in PRIMO PIANO

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.