Via Risorgimento a Breccia, lavori poco dopo l’asfaltatura

Nuovi scavi in via Risorgimento, a Breccia, nonostante la strada fosse stata asfaltata alla fine di giugno. I consiglieri comunali del Pd di Palazzo Cernezzi, Stefano Fanetti (capogruppo) e Patrizia Lissi, denunciano la mancanza di coordinamento e di programmazione, che il Comune dovrebbe esercitare per quanto riguarda i lavori stradali.

“Era finalmente tutto sistemato e adesso arriva l’Enel che fa un nuovo, imponente scavo e poi, come di solito avviene, rappezzerà alla bell’e meglio – continua Lissi – Ma vorremmo sapere: c’è stata un’urgenza per rivoltare di nuovo la strada come un calzino? Altrimenti non si spiega. Come si sono coordinati le varie aziende di servizi con gli uffici tecnici comunali?”

“Manca di fatto il ruolo di coordinamento e programmazione che deve avere il Comune – dice Stefano Fanetti – E non è solo responsabilità degli uffici: se manca la politica che dà le linee guida in questi settori, poi succede che si spendono soldi inutilmente in una continua alternanza di ‘fa e disfa’. Per la gioia dei cittadini”.
Annunciata anche una dichiarazione preliminare sul tema nella prossima seduta di consiglio comunale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.