Via test medicina, protesta contro numero chiuso

Striscione davanti al Lingotto di Torino

(ANSA) – TORINO, 03 SET – Primo giorno dei test di medicina, a Torino, e davanti agli ingressi di Lingotto va in scena la protesta degli studenti del Fronte della Gioventù Comunista, che hanno srotolato uno striscione con la scritta ‘La pandemia lo ha dimostrato, il numero chiuso va abrogato’. Sono 66.000 i candidati per 13.000 posti in facoltà. "Il governo crede davvero che aggiungendo 5.000 posti solo per quest’anno, si risolverà il problema di un sistema sanitario al collasso?", chiede in una nota Ivan Boine, segretario provinciale del Fgc. "Da tempo si denuncia la mancanza di almeno 50 mila infermieri e di decine di migliaia di medici – aggiunge Boine -. Vediamo operare tagli sistematici e attuare misure in sostegno alle cliniche private che lucrano sulla salute e di fronte al virus hanno fatto finta di niente. Proprio il numero chiuso per la facoltà di medicina è una di quelle misure che hanno distrutto la sanità pubblica". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.