Via Varesina, polemica per il timore della cancellazione dei parcheggi

Uno scorcio di via Varesina a Como © | Uno scorcio di via Varesina a Como

Cancellare i parcheggi in via Varesina? I tempi sembrerebbero ormai maturi. La preoccupazione, un tempo solo sulla carta, diventa sempre più concreta. Da pochi giorni infatti l’autorizzazione alla realizzazione degli interventi è stata pubblicata ai fini della trasparenza nell’albo pretorio. Ciò non significa che domani partiranno gli interventi ma che nei prossimi mesi ciò potrebbe accadere. Guardando indietro nel passato, ancor prima che nascesse l’Esselunga nell’ex area Trevitex residenti e commercianti di Camerlata erano preoccupati per le modifiche urbanistiche che il mega progetto avrebbe comportato in tutta la zona. Innanzitutto per la preventivata eliminazione, nel tratto in discesa che dall’incrocio con via Lissi porta all’innesto con via Badone dei posti auto gratuiti a raso.  E le ultime notizie in arrivo da Palazzo Cernezzi hanno fatto muovere nuovamente anche Confesercenti Como. «Così proprio non va, perché le attività commerciali in via Varesina sono già sofferenti e ridurre ulteriormente i parcheggi esistenti, significa dar loro la mazzata finale e indirizzarle verso la chiusura, con la conseguente perdita dei posti di lavoro», è il presidente di Confesercenti Claudio Casartelli a lanciare l’allarme. «Il Comune di Como dovrebbe sviluppare progetti che vadano nella direzione opposta, con la creazione di nuove aree di sosta per favorire l’accesso alle attività commerciali di via Varesina e delle strade che la intersecano. Chiediamo alla pubblica amministrazione di rivedere il progetto, tenendo conto di tutti gli interessi in gioco, compreso quello degli esercenti che desiderano poter continuare a svolgere il proprio lavoro, magari in condizioni migliori delle attuali».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.