Viadotto dei Lavatoi, oggi la scelta sulla chiusura

Il viadotto dei Lavatoi potrebbe chiudere. Questa mattina arriverà la comunicazione ufficiale da Palazzo Cernezzi su quanto accadrà nelle prossime settimane. Come noto, nei giorni scorsi il ponte era stato chiuso alla circolazione dei mezzi pesanti che superano le 7,5 tonnellate nel tratto compreso tra via Oltrecolle e via Canturina, per una vibrazione sospetta. Entro il mese di luglio inoltre dovrebbe arrivare il parere tecnico dello strutturista incaricato di verificare la stabilità del “Via – dotto dei lavatoi”. Il tutto mentre la viabilità intorno alla zona è sempre più difficoltosa. Nel frattempo, sulle inevitabili polemiche seguite alla notizia dei problemi dell’infrastruttura inaugurata 14 anni fa è intervenuto l’ex assessore Fulvio Caradonna, ai tempi in carica, che ha affidato il suo pensiero a un post su Facebook. «Nel 2000 iniziava il cantiere di una delle più importanti infrastrutture stradali di Como: il viadotto Oltrecolle Canturina. Allora furono in molti a urlare contro un’infrastru tura giudicata inutile. Sono passati dalla conclusione del cantiere 14 anni e nulla, dico nulla è stato fatto in termini di manutenzione ordinaria di questo ponte – sostiene sempre Caradonna – E allora è facile ricordare chi era l’assessore (ovviamente il sottoscritto) e insinuare il dubbio».

Articoli correlati