Viadotto dei Lavatoi, partiti i lavori per la sostituzione del giunto danneggiato

inizio lavori viadotto Lavatoi

Viadotto dei Lavatoi, sono partiti i lavori. Nella prima giornata di interventi, messi in cantiere dal Comune di Como per sostituire un giunto danneggiato irrimediabilmente e che ormai da mesi provocava disagi alla viabilità, non si sono registrati disagi particolari alla circolazione. Inevitabili alcuni rallentamenti, specialmente nelle ore di punta, ma nessuna emergenza. Per tutta la durata dell’intervento, comunque, il consiglio è di utilizzare percorsi alternativi. Il rischio caos, lunghe code e così via, quantomeno sul viadotto infatti resta alto.
Le operazioni, dapprima previste per lunedì ma poi scattate solo ieri, hanno potuto contare sulla presenza ancora limitata di mezzi in strada, complice ancora la chiusura delle scuole.
Gli interventi dovrebbero chiudersi entro il prossimo sabato, come confermato da Palazzo Cernezzi, quindi in largo anticipo rispetto all’apertura del nuovo anno scolastico fissato per il 12 settembre. Gli operai saranno al lavoro dalle 8 alle 17 per cambiare il giunto all’altezza della pila numero 6. Alcuni mesi fa lo stesso giunto aveva causato numerosi danni agli pneumatici delle auto in transito. Lungo il viadotto, nella zona di cantiere, per tutta la durata dei lavori è stato istituito il senso unico alternato regolato da movieri. Quello del Viadotto dei Lavatoi non è l’unico cantiere attivo a Como in questo inizio del mese di settembre.
Gli operai sono ancora al lavoro in piazza San Rocco, per la realizzazione della nuova rotatoria sperimentale, che dovrebbe essere completata entro la prossima settimana e comunque, anche in questo caso, prima dell’apertura delle scuole del 12 settembre.
Infine in via Giussani si lavora per la sostituzione del vecchio collettore della rete fognaria nel tratto compreso tra via Palma e via Paoli. Fino al 30 ottobre sarà vietata la circolazione e la sosta per tutte le categorie di veicoli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.