Viale Geno,  non solo viabilità difficile e buche. Spariscono anche piante e fiori
Politica, Territorio

Viale Geno, non solo viabilità difficile e buche. Spariscono anche piante e fiori

Viale Geno, zona di pregio della città è nuovamente ripiombata nella bufera per le pessime condizioni di manutenzione, sia del manto stradale che del verde, denunciate dall’ex assessore dell’era Botta, Nini Binda e da Marco Butti (Fratelli d’Italia). E se sul fronte della confusione viabilistica e delle buche la polizia urbana assicura che si sta muovendo, è guardandosi intorno che «ci si accorge di una sconfortante realtà di degrado nella cura del verde», interviene Gianfranco Buzzi, ex responsabile del settore in Comune tra il 2004 e il 2009 e oggi candidato nella liste di Fratelli d’Italia.

«Quello che tutti purtroppo possono vedere altro non è che il risultato di una incapacità politica nel gestire la materia – prosegue Buzzi – Parlo del mio settore e devo dire con franchezza che lo scempio odierno deriva dalla mancanza di fermezza. Io seguivo giorno dopo giorno i lavori delle ditte incaricate. Ero sempre sul posto. Ogni mattina mandavo comunicazione a chi di dovere sugli interventi da fare. Oggi mi sembra che si stia lasciando troppa libertà agli incaricati di gestire la situazione. E non mi si venga a dire che mancano i fondi per la manutenzione. Sono cifre che si possono sempre trovare, certo poi si deve controllare, essere sul posto e non lasciare spazi».

E soprattutto «è inutile multare le ditte (come accadde la scorsa estate per dei lavori non eseguiti)». Un esempio è la passeggiata Ramelli «dove un tempo erano visibili fiori e piante dai colori vivaci in grado ovviamente anche di nascondere le tubazioni dell’acqua necessarie a irrigare. Oggi ci sono piante secche di lavanda, che neanche su un balcone di un privato si vedrebbero e tutti i tubi a vista. Uno scempio e un degrado per un città meravigliosa come è la nostra», chiude Buzzi.

17 Aprile 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto