Viale Giulio Cesare, in consiglio comunale la protesta dei dipendenti della pasticceria Vago

1a-vagoUna decina di dipendenti della pasticceria Vago si è presentata lunedì sera in consiglio comunale a Palazzo Cernezzi per sottolineare la loro contrarietà al progetto di riqualificazione di viale Giulio Cesare. L’intervento in corso, infatti, rischia a loro giudizio di danneggiare l’attività in quanto prevede la cancellazione di 5 posti auto a ridosso dell’esercizio. 

Durante il consiglio il sindaco Mario Lucini e l’assessore ai Lavori pubblici Daniela Gerosa hanno incontrato la delegazione dei dipendenti per discutere con loro la questione. Il caso era stato sollevato dal presidente di Confesercenti, Claudio Casartelli, e dal presidente dell’Associazione  civica utenti della strada (Acus), Mario Lavatelli. “La pasticceria Vago – hanno dichiarato di recente – si è vista cancellare 5 posti auto usati per le soste brevi dei clienti. Un danno economico notevole. La legge sul commercio specifica che quando si interviene sulla viabilità bisogna tutelare i negozi medio-piccoli esistenti”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.