Cronaca

Viale Varese, contro-assemblea degli ambientalisti dopo il rinvio della presentazione del nuovo parcheggio

La contro-assemblea convocata per stasera davanti alla Biblioteca di Como dalle associazioni ambientaliste (foto Tomaso Baj)
La contro-assemblea convocata per stasera davanti alla Biblioteca di Como dalle associazioni ambientaliste (foto Tomaso Baj)

L’attesa assemblea pubblica che ieri sera avrebbe dovuto mettere a confronto i cittadini, il Comune e i fautori della riqualificazione di viale Varese, alla fine, è saltata. Suscitando, com’era ovvio attendersi, una nuova ondata di polemiche. Soprattutto da parte del Partito Democratico, che già mercoledì aveva sottolineato il ritardo con cui era stata convocata la riunione entrando in polemica con l’assessore all’Urbanistica Marco Butti.

«Il centrodestra è imbarazzante – hanno scritto in un comunicato congiunto il segretario cittadino del Pd Tommaso Legnani e i tre consiglieri Dem a Palazzo Cernezzi – Hanno convocato l’assemblea con soli 3 giorni di anticipo e ora la disdicono con sole 3 ore di anticipo. Non si rende conto l’assessore Butti che lui e tutta la giunta del sindaco Mario Landriscina in realtà stanno prendendo sonoramente per i fondelli i cittadini di Como?»

Ma che cosa è successo di così urgente da costringere la giunta a rinviare l’assemblea convocata nel salone della Biblioteca? In buona sostanza, il problema è sorto attorno alla indisponibilità dei progettisti, i quali erano stati invitati praticamente a cose fatte a presentare il piano.

In una nota circolata in modo informale – poiché l’ufficio stampa del Comune non ha inviato alcun comunicato – è stato spiegato che «il soggetto proponente, invitato a presentare il progetto, non potendo garantire la presenza del progettista, per precedenti impegni non rinviabili, non ritiene opportuno che il Comune proceda ad illustrare il progetto in assenza dello stesso proponente; questo anche per ragioni correlate alla riservatezza dei contenuti complessivi della proposta».

Secondo quanto ricostruito dal Corriere di Como, non c’è stato accordo tra i progettisti e il Comune sui contenuti e sulle modalità di svolgimento dell’assemblea.

In particolare, i proponenti del progetto – l’impresa Nessi & Majocchi – hanno fatto notare come l’ufficio tecnico non avesse tuttora esaurito l’istruttoria, al termine della quale potrebbero diventare indispensabili anche importanti modifiche allo stesso progetto.

In buona sostanza, il rischio sarebbe stato di presentare a un’assemblea presumibilmente “calda” qualcosa suscettibile di profondi cambiamenti. Una situazione, a detta dei promotori della riqualificazione di viale Varese, del tutto ingestibile e potenzialmente anche dannosa sul piano politico.

Niente assemblea, quindi, rinviata a data da destinarsi. E polemiche di nuovo in primo piano. Con una parte di città totalmente a favore del nuovo parcheggio e un’altra completamente contro.

La contro-assemblea

La questione viale Varese rischia comunque di infiammare il clima già torrido dell’estate comasca.

Dopo il rinvio dell’assemblea, Legambiente ha deciso di presidiare ugualmente la Biblioteca e di organizzare una contro-assemblea “volante”.

«Abbiamo ricevuto il laconico e anonimo messaggio dell’amministrazione comunale che rinvia a data da destinarsi l’assemblea pubblica – ha scritto stasera Legambiente – Le associazioni che hanno richiesto la convocazione di tale assemblea saranno presenti alle 20.30 davanti alla Biblioteca per spiegare ai cittadini i motivi per cui il progetto non deve essere portato avanti, in quanto non è riscontrabile alcun interesse pubblico».

26 Luglio 2018

Info Autore

Dario Campione

Dario Campione dcampione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto