Viale Varese manda in frantumi la maggioranza

Politica
Autosilo sotto le mura: l’assessore Magatti durissimo contro il collega Spallino «Non siamo noi a creare problemi ma chi fa le cose senza dire niente a nessuno»
Nel giorno in cui il Comune di Como diffonde i rendering del (futuro) posteggio interrato di viale Varese – opera fortemente sponsorizzata dall’assessore all’Urbanistica, Lorenzo Spallino – il centrosinistra conosce una nuova, terribile scossa interna. Il progetto del parcheggio lungo e sotto le mura storiche è infatti bocciato senza appello da Bruno Magatti, assessore all’Ambiente.
«Su ciò che non è nel programma e su ciò che in passato abbiamo giudicato negativamente in maniera esplicita, siamo e restiamo contrari».
Assessore Magatti, la sua assomiglia a una dichiarazione di guerra.
«Non esageriamo. Credo di essere libero di ripetere quanto ho dichiarato anni fa, quando lo stesso progetto era proposto dal centrodestra: si tratta di una sciocchezza infinita. Peraltro, noto come l’argomento non sia mai stato trattato in giunta né in una riunione di maggioranza».
È la seconda volta, in pochi giorni, che lei si dice contrario a un’iniziativa del centrosinistra. Prima Libeskind, adesso l’autosilo di viale Varese.
«Sono situazioni molto diverse tra loro. Su Libeskind sono contrario non al regalo in sé quanto piuttosto alla sua collocazione».
Non si può negare, tuttavia, che nella maggioranza ci sia qualche incrinatura preoccupante.
«La maggioranza ha siglato un patto sul programma e sul metodo. A chi esce da questo binario dico che non si può chiedere di aderire a idee e progetti non condivisi».
Si riferisce a Spallino?
«Se la progettualità è frutto di un percorso comune è ok, altrimenti no. Non siamo noi a creare problemi alla maggioranza ma chi procede a strappi e fa le cose senza dire niente a nessuno. La collegialità è due cose: un atteggiamento dello spirito e un metodo. Siamo un coro, non solisti».
Ma perché il progetto di viale Varese non le piace?
«È sbagliato intervenire in un luogo di pregio quando a poche decine di metri, lungo l’asse di viale Innocenzo, ci sono spazi nei quali realizzare autosili capienti. Perché rovinare allora viale Varese? Soltanto perché interessa a qualcuno? Noi Siamo contrari. E senza possibilità di mediazioni. Lo dico a lei e lo dirò domani (oggi, ndr) anche in giunta».

Da. C.

Nella foto:
Il Comune di Como ha diffuso ieri i rendering del progetto di posteggio interrato in viale Varese, opera fortemente sponsorizzata dall’assessore all’Urbanistica Lorenzo Spallino

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.