Vignetta autostradale svizzera: dal 1° febbraio scatta l’obbligo del bollino 2019

Vignetta svizzera 2019

Quasi mezzo milione di franchi: è il totale delle multe staccate dagli agenti svizzeri in un anno per i “furbetti” della vignetta. 
Secondo quanto riporta il sito Internet ticinese tio.ch, nel 2018 la Polizia cantonale ha multato 2.254 utenti sprovvisti del contrassegno per viaggiare sulle autostrade svizzere, un bollino acquistato ogni anno anche da migliaia di lavoratori frontalieri. 
Il contrassegno costa 40 franchi (al cambio attuale 35 euro) e vale un anno. Quello 2018 sarà valido fino al 31 gennaio, poi dal 1° febbraio ci sarà l’obbligo della versione 2019. La multa per la mancata esposizione del tagliano ammonta a cinque volte tanto: 200 franchi svizzeri. 
Eppure, c’è ancora rischia il salasso avventurandosi sulle autostrade elvetiche senza vignetta. 
E se tra gli oltre 2mila automobilisti pizzicati molti saranno turisti di passaggio, ignari del metodo di pagamento dell’autostrada svizzera, esiste anche chi decide consapevolmente di taroccare il contrassegno, applicando una pellicola per staccarlo e attaccarlo su altri veicoli (pratica vietata) o, caso più raro, falsificando completamente il bollino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.