Villa Aprica, ospedale e autosilo “fantasmi”. La denuncia in un dossier del Partito Democratico
Cronaca

Villa Aprica, ospedale e autosilo “fantasmi”. La denuncia in un dossier del Partito Democratico

Villa Aprica, con il suo autosilo, cancellati dalla segnaletica stradale della città. Lo denuncia il Partito Democratico di Como, che questo pomeriggio ha diffuso un dossier fotografico documentando quella che, a tutti gli effetti, appare come una vera e propria anomalia. La segretaria del circolo Pd di Como Nord, Barbara Cereghetti, scrive: «A Monteolimpino, in via Castel Carnasino, c’è Villa Aprica che da poco ha anche inaugurato il nuovo autosilo, con tanto di cerimonia e presenza istituzionale del sindaco Mario Landriscina». In tutta la zona, però, «non esiste l’ombra di un cartello che ne segnali la presenza». In realtà, «uno c’era, ma non lo vediamo più: alcuni residenti riferiscono che è stato rimosso dopo che un automobilista ci è andato a sbattere contro». Da qualche tempo, sottolinea la dirigente del Pd cittadino, sono sempre più numerosi «gli automobilisti che si fermano per avere indicazioni e trovare la strada per l’ospedale».
Cereghetti si è messa «nei panni di un qualunque cittadino che proviene da fuori zona» e ha percorso in auto «le principali vie che portano all’imbocco della via Castel Carnasino».
Risultato? «Dall’uscita dell’autostrada di Monteolimpino fino a Villa Olmo, in entrambe le direzioni di marcia, non si trova alcun cartello né alcuna indicazione». Nelle vicinanze sono «comparsi due cartelli che indicano il nuovo parcheggio a pagamento (“Autosilo di Villa Aprica”) senza la dicitura ospedale. Ma chi non è del posto, non penserà mai che si tratti del parcheggio della clinica». Secondo la segretaria del circolo Pd, pure in tempi di navigatori satellitari, i cartelli servono.
Quelli nuovi, dice, «indicano soltanto la direzione per il Sant’Anna di San Fermo, non per Villa Aprica che è a 500 metri in linea d’aria. Auspico che si intervenga presto per risolvere questa grave mancanza. Chi si reca in ospedale per delle visite non ha certo voglia di fare una caccia al tesoro prima di poterci arrivare».

29 novembre 2018

Info Autore

Fabrizio

Fabrizio Barabesi fbarabesi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto