Villa Erba compie 30 anni e scommette sui congressi

Gli esterni della villa antica Gli esterni della villa antica

Villa Erba compie trent’anni e, per il futuro, punta sui congressi. Correva l’anno 1986 quando un gruppo di enti locali e associazioni di imprenditori comprò dagli eredi di Luchino Visconti la villa antica. Il centro fieristico e congressuale venne inaugurato tre anni dopo, nel 1989.  Stasera la grande festa, all’interno del polo, con ottocento invitati, per celebrare i trent’anni. Un evento mondano, ma anche un’occasione per contattare vecchi e nuovi clienti. In particolare per il mercato dei congressi: sede in passato di grandi esposizioni tessili, oggi Villa Erba – pur conservando alcune rassegne, come Proposte – punta infatti più sul mercato congressuale.
Il 2015, spiega il direttore Piero Bonasegale, ha patito l’effetto Expo: le aziende hanno preferito organizzare eventi e iniziative nell’area dell’esposizione universale, ma i primi mesi del 2016 hanno invece segnato numeri positivi.
Da anni Villa Erba lotta con un bilancio che registra delle perdite: è accaduto nel 2012, 13 e 14. Tuttavia i conti, spiegano i vertici, vanno fatti al netto dell’indotto che eventi e iniziative generano sul territorio, visto che l’obiettivo dei fondatori era proprio generare ricchezza per il Lario. Il direttore aggiunge che entro l’anno verrà presentato il piano industriale.

 

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati