Città, Cronaca, Economia

Villa Erba, domani l’assemblea per il nuovo statuto. A Cernobbio due consiglieri di maggioranza votano contro

Il polo espositivo di Villa Erba
Il polo espositivo di Villa Erba

Appuntamento domani pomeriggio alle 16, a Villa Erba, per l’assemblea degli azionisti della società di gestione del polo espositivo. All’ordine del giorno la contestata modifica dello statuto che permetterà ai soci privati di detenere la maggioranza delle quote.

Attualmente, i 4 proprietari del compendio – Comune di Como, Provincia di Como, Camera di Commercio di Como e Comune di Cernobbio – hanno assieme il 53,2% della società di gestione. E una clausola di sbarramento impedisce ai soci privati di andare oltre la metà del pacchetto azionario. Una volta approvata la modifica statutaria non ci sarà più alcun vincolo e gli enti pubblici non dovranno per forza avere il controllo della società.

Da molto tempo si lavora al nuovo statuto. In particolare da quando gli enti locali non sono stati in grado di sottoscrivere l’aumento di capitale di 5 milioni di euro deliberato ormai qualche anno fa.

Martedì sera il consiglio comunale di Cernobbio ha votato con uno scarto minimo – 7 a 6 – la delibera che approva il cambio di statuto. Due consiglieri di maggioranza – il presidente dell’assemblea, Walter Colombo, e l’ex assessore Roberta Tramalloni – si sono espressi in dissenso dal loro gruppo. Anche l’ex sindaco Dem Paolo Furgoni, che pure aveva seguito tutto l’iter per la modifica statutaria, ha scelto alla fine di opporsi al documento presentato dalla nuova maggioranza cernobbiese.

A questo punto, tra i soci pubblici soltanto il Comune di Como non darà il suo assenso al nuovo statuto.

E proprio oggi una nuova polemica è nata attorno alla mancata discussione in consiglio comunale a Palazzo Cernezzi sul punto.

Il gruppo Rapinese Sindaco ha presentato una mozione di biasimo del sindaco Mario Landriscina accusando lo stesso primo cittadino di aver impedito, al consiglio, «senza motivate ragioni», di trattare un argomento di grande importanza per la città, qual è appunto il futuro della gestione del polo di Villa Erba.

25 luglio 2018

Info Autore

Dario Campione

Dario Campione dcampione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto