Villa Feloy, primi interventi per togliere il pattume

alt

Il caso di via Petrarca

(f.bar.) Sono partiti i lavori a Villa Feloy, la dimora privata che sorge in via Petrarca, chiusa da tempo, e che si era trasformata in un ritrovo per sbandati e senzatetto. Ieri mattina il cancello della casa è stato aperto e alcuni addetti hanno cominciato a ripulire dalle montagne di pattume il giardino. «Si tratta del primo passo nel percorso di recupero della villa», ha detto l’avvocato Elia Di Matteo, che assiste la proprietà della storica dimora.
«Finalmente sono cominciati gli

interventi nel compendio di Villa Feloy. Può così cessare una situazione che ha creato nei residenti notevole preoccupazione e disagio. Occorre ora che intervengano anche i proprietari dei rimanenti edifici dismessi», ha commentato l’assessore alla Sicurezza del Comune di Como, Marcello Iantorno. In passato, nella casa fu segnalata la presenza di abusivi. E anche ieri mattina ne sono stati individuati tre. Nel giardino, oltre ai rifiuti, sono anche state trovate delle biciclette e un motorino.

Nella foto:
L’inizio dei lavori di sistemazione di Villa Feloy ieri mattina (foto Mattia Vacca)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.