Villa Olmo, il Comune sfratta il ristorante

Il Comune sfratta il ristorante di Villa Olmo. I gestori della struttura non hanno saldato a Palazzo Cernezzi una rata da 17mila euro per l’uso degli spazi pubblici. Scaduto l’ultimatum per il pagamento senza che i soldi siano arrivati, l’assessore al Patrimonio, Marcello Iantorno, annuncia «l’immediata attivazione della procedura di rilascio e restituzione dell’immobile».

Riccardo Ballerini, gestore del ristorante, ha però sostenuto «di aver effettuato regolarmente il bonifico e di aver inviato agli uffici comunali, via fax, la ricevuta del versamento». Ma l’assessore ha successivamente ribadito di non aver ricevuto alcuna comunicazione sul pagamento della rata di 17mila euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.