Villa Olmo, proiettori sugli ingressi e lavori al muro di cinta

altPer garantire la sicurezza dei visitatori

(f.bar.) Lavori urgenti nel parco di Villa Olmo e all’interno delle sale della dimora neoclassica. Due gli interventi previsti dai tecnici comunali per un importo complessivo di 19.500 euro. Il primo comporterà la sostituzione delle luci di sicurezza non funzionanti che si trovano all’interno dei locali dove solitamente vengono posizionati i quadri delle grandi mostre. Si lavorerà inoltre per rendere più accessibile l’ingresso alle persone. Gli interventi porteranno anche alla revisione del

gruppo di continuità necessario a garantire il funzionamento delle luci d’emergenza.
Verranno anche installati quattro proiettori sugli ingressi esterni al parco di Villa Olmo, dopo che i tecnici si sono resi conto di come la zona pedonale adiacente sia troppo buia e dunque potenzialmente pericolosa per i passanti.
Sempre nell’ambito di questa prima operazione – dal costo complessivo di 15mila euro – si interverrà pure nelle Serre di Villa Olmo.
Anche in questo caso si provvederà ad adeguare alle più recenti normative l’impianto elettrico oggi esistente. Secondo fronte di intervento, il parco della Villa. In questo caso, 4.500 euro verranno utilizzati per lavori urgenti di messa in sicurezza di parte del muro di cinta del parco, sul lato di via Borgovico.
Lo scorso 12 giugno i tecnici dell’ufficio competente, dopo aver fatto un sopralluogo, hanno infatti verificato come parte del muretto – costruito in pietra di Moltrasio – sia stata danneggiata. E anche una porzione della recinzione è collassata all’interno dei giardini. Da qui la determina urgente per questa serie immediata di interventi dopo una segnalazione dei vigili del fuoco. Dall’analisi dei filmati delle telecamere i tecnici, inoltre, sono anche riusciti a individuare i responsabili del danno. A causare il crollo parziale del muro, infatti, era stato un autocarro in manovra che aveva urtato, in retromarcia, la recinzione. Per queste operazioni sono stati messi a disposizione 4.500 euro. Soldi utilizzati per la rimozione dei materiali collassati e pericolanti e per togliere parte della recinzione danneggiata. Si è poi previsto di realizzare una nuova parte in muratura sempre con la pietra di Moltrasio recuperata.
Infine sono stati annunciati lavori di consolidamento dell’area e la posa della recinzione originale. Tutti questi interventi si sono resi necessari soprattutto per garantire l’incolumità delle persone.

Nella foto:
Nell’arco di poche settimane, Villa Olmo sarà interessata da numerosi lavori di manutenzione

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.