Villa Olmo, un calendario poco proficuo

La futura grande mostra nel capoluogo

Como gioca d’azzardo cambiando radicalmente le date, ormai classiche, per il grande evento d’arte della città?
La grande mostra del 2014 a Villa Olmo non si svolgerà più, come accadeva puntualmente da una decade, dalla fine di marzo alla metà inoltrata del mese di luglio.
L’anno prossimo, infatti, l’evento aprirà al pubblico i battenti di Villa Olmo alla fine di giugno per proseguire tutta l’estate e concludersi soltanto a novembre.  
Secondo il mio modesto parere occorre ripensare totalmente lo sfruttamento logistico della Villa che, tra parco e struttura monumentale, merita molta più attenzione.  
Così ci si brucerà i ponti di Pasqua e Pasquetta per non parlare del Primo Maggio, altra giornata festiva e tradizionalmente sinonimo di Como e lago affollati.

Lettera firmata

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.