Villa Pliniana: fuochi d’artificio, spaghettata e le canzoni di Liam Payne. Chiuso l’evento D&G. LE FOTO
Città, Economia, Società, Spettacoli, Territorio, Vip

Villa Pliniana: fuochi d’artificio, spaghettata e le canzoni di Liam Payne. Chiuso l’evento D&G. LE FOTO

La festa alla Villa Pliniana di Torno ha chiuso ufficialmente l’evento di Dolce & Gabbana sul Lago di Como. Quattro giorni ad altissima intensità, con la presentazione delle collezioni “Alta gioielleria”, “Alta moda” e “Alta sartoria” sul Piroscafo Concordia, al Parco Olivelli e a Villa Carlotta di Tremezzina. E poi le cene e i dopocena a Bellagio-San Giovanni, Villa Olmo e Villa Pliniana appunto. Top model, cantanti, imprenditori, inviati di giornali, riviste, televisioni  da tutto il mondo: è stata una kermesse con ospiti che hanno ammirato, oltre alle creazioni di D&G, il Lago di Como e le sue location.

Lo ha sottolineato anche una delle modelle più note, Lady Kitty Spencer – nipote di Lady D – alla festa finale: “Questi sono davvero posti molto belli – ha detto – Mi fa piacere che Dolce e Gabbana li abbiano scelti”. E lei stessa è stata un’ottima testimonial, visto che sulle sue pagine social ha caricato foto e immagini del Lago di Como, che non ha perso occasione di visitare in motoscafo.

Il Lario, e non poteva essere altrimenti, è stato molto apprezzato,  da Domenico Dolce e Stefano Gabbana, che hanno puntato sul Comasco e sui suoi gioielli dopo che un anno fa l’evento era stato ambientato a Palermo. “Molti nostri clienti stranieri ci hanno sempre parlato del Lago di Como e ci hanno detto che lo conoscevano bene – hanno sottolineato i due stilisti – Tutti lo amano in una maniera incredibile. Abbiamo quindi  intrapreso questa avventura in un territorio bellissimo e ne siamo soddisfatti”. E non a caso sia i gioielli che molti vestiti presentati, veri capolavori di artigianato,  erano ispirati al lago e ai “Promessi sposi”.

Ieri, dunque, la grande festa finale. Non c’erano le top model Eva Herzigova, Naomi Campbell ed Helena Christensen, che dopo la sfilata “Alta moda” di venerdì e una serie di shooting  hanno lasciato l’Italia. Non mancavano comunque nomi importanti, a partire da Liam Payne, impegnato come solista, ma elemento di spicco degli One direction che a Villa Pliniana ha presentato un  mix dei suoi successi, come avevano fatto nei giorni scorsi l’Orchestra Casadei, Giusy Ferreri e il rapper Tinie Tempah). Tra gli ospiti, la già citata Kitty Spencer, che contrariamente alle colleghe è rimasta fino all’ultimo, l’imprenditore Urbano Cairo e Steven Zhang, figlio del proprietario dell’Inter e dirigente nerazzurro, che in questi giorni sui social ha postato una serie di foto dedicate proprio all’evento D&G, che ha seguito quotidianamente in prima persona.

Una serata caratterizzata, oltre che dalle note di Liam Payne, da un Dj-set con  molta musica anni ’70 e ’80 (molto gettonata Madonna, una icona per il marchio Dolce & Gabbana), e da una spaghettata – con sugo al pomodoro e basilico – con la pasta di una storica azienda di Gragnano che i due stilisti si sono dilettati a ridisegnare per una speciale edizione limitata. Unanime l’apprezzamento dei tanti ospiti, con una massiccia rappresentanza di asiatici e soprattutto cinesi: nuovi mercati in costante espansione dove il Made in Italy è sempre apprezzato. A suggellare il tutto uno spettacolo di fuochi d’artificio. Spettacolare la Villa Pliniana – che già di per sé è un capolavoro – con una speciale  illuminazione per questa occasione, come era stato fatto  a Bellagio e Villa Olmo.

Como ora esce da questa bolla di sogno, ma per la città e il suo territorio ci sarà sicuramente un’onda lunga. I social, la stampa quotidiana, i siti Internet di informazione hanno garantito informazione in tempo reale su questo evento, ma presto inizierà la messa in onda dei servizi televisivi degli inviati internazionali accompagnati dai reportage e dagli shooting sulle riviste di moda internazionali di maggiore rilievo. Un ulteriore spot per il Lario, al di là della pubblicità che faranno i tanti partecipanti a questa kermesse. La maggior parte di loro ha già promesso che farà ritorno sul lago per visitare con calma le location che all’evento D&G hanno fatto da sfondo o hanno visto di sfuggita dal battello. E, considerando il tipo di clientela, l’indotto sicuramente molto elevato.

Massimo Moscardi

9 luglio 2018

Info Autore

Massimo Moscardi

mmoscardi mmoscardi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto