Villa Pliniana: fuochi d’artificio, spaghettata e le canzoni di Liam Payne. Chiuso l’evento D&G. LE FOTO
Città, Economia, Società, Spettacoli, Territorio, Vip

Villa Pliniana: fuochi d’artificio, spaghettata e le canzoni di Liam Payne. Chiuso l’evento D&G. LE FOTO

La festa alla Villa Pliniana di Torno ha chiuso ufficialmente l’evento di Dolce & Gabbana sul Lago di Como. Quattro giorni ad altissima intensità, con la presentazione delle collezioni “Alta gioielleria”, “Alta moda” e “Alta sartoria” sul Piroscafo Concordia, al Parco Olivelli e a Villa Carlotta di Tremezzina. E poi le cene e i dopocena a Bellagio-San Giovanni, Villa Olmo e Villa Pliniana appunto. Top model, cantanti, imprenditori, inviati di giornali, riviste, televisioni  da tutto il mondo: è stata una kermesse con ospiti che hanno ammirato, oltre alle creazioni di D&G, il Lago di Como e le sue location.

Lo ha sottolineato anche una delle modelle più note, Lady Kitty Spencer – nipote di Lady D – alla festa finale: “Questi sono davvero posti molto belli – ha detto – Mi fa piacere che Dolce e Gabbana li abbiano scelti”. E lei stessa è stata un’ottima testimonial, visto che sulle sue pagine social ha caricato foto e immagini del Lago di Como, che non ha perso occasione di visitare in motoscafo.

Il Lario, e non poteva essere altrimenti, è stato molto apprezzato,  da Domenico Dolce e Stefano Gabbana, che hanno puntato sul Comasco e sui suoi gioielli dopo che un anno fa l’evento era stato ambientato a Palermo. “Molti nostri clienti stranieri ci hanno sempre parlato del Lago di Como e ci hanno detto che lo conoscevano bene – hanno sottolineato i due stilisti – Tutti lo amano in una maniera incredibile. Abbiamo quindi  intrapreso questa avventura in un territorio bellissimo e ne siamo soddisfatti”. E non a caso sia i gioielli che molti vestiti presentati, veri capolavori di artigianato,  erano ispirati al lago e ai “Promessi sposi”.

Ieri, dunque, la grande festa finale. Non c’erano le top model Eva Herzigova, Naomi Campbell ed Helena Christensen, che dopo la sfilata “Alta moda” di venerdì e una serie di shooting  hanno lasciato l’Italia. Non mancavano comunque nomi importanti, a partire da Liam Payne, impegnato come solista, ma elemento di spicco degli One direction che a Villa Pliniana ha presentato un  mix dei suoi successi, come avevano fatto nei giorni scorsi l’Orchestra Casadei, Giusy Ferreri e il rapper Tinie Tempah). Tra gli ospiti, la già citata Kitty Spencer, che contrariamente alle colleghe è rimasta fino all’ultimo, l’imprenditore Urbano Cairo e Steven Zhang, figlio del proprietario dell’Inter e dirigente nerazzurro, che in questi giorni sui social ha postato una serie di foto dedicate proprio all’evento D&G, che ha seguito quotidianamente in prima persona.

Una serata caratterizzata, oltre che dalle note di Liam Payne, da un Dj-set con  molta musica anni ’70 e ’80 (molto gettonata Madonna, una icona per il marchio Dolce & Gabbana), e da una spaghettata – con sugo al pomodoro e basilico – con la pasta di una storica azienda di Gragnano che i due stilisti si sono dilettati a ridisegnare per una speciale edizione limitata. Unanime l’apprezzamento dei tanti ospiti, con una massiccia rappresentanza di asiatici e soprattutto cinesi: nuovi mercati in costante espansione dove il Made in Italy è sempre apprezzato. A suggellare il tutto uno spettacolo di fuochi d’artificio. Spettacolare la Villa Pliniana – che già di per sé è un capolavoro – con una speciale  illuminazione per questa occasione, come era stato fatto  a Bellagio e Villa Olmo.

Como ora esce da questa bolla di sogno, ma per la città e il suo territorio ci sarà sicuramente un’onda lunga. I social, la stampa quotidiana, i siti Internet di informazione hanno garantito informazione in tempo reale su questo evento, ma presto inizierà la messa in onda dei servizi televisivi degli inviati internazionali accompagnati dai reportage e dagli shooting sulle riviste di moda internazionali di maggiore rilievo. Un ulteriore spot per il Lario, al di là della pubblicità che faranno i tanti partecipanti a questa kermesse. La maggior parte di loro ha già promesso che farà ritorno sul lago per visitare con calma le location che all’evento D&G hanno fatto da sfondo o hanno visto di sfuggita dal battello. E, considerando il tipo di clientela, l’indotto sicuramente molto elevato.

Massimo Moscardi

9 luglio 2018

Info Autore

Massimo

Massimo Moscardi Scrivigli a mmoscardi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Calendario
luglio: 2018
L M M G V S D
« Giu    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto