Villa Saporiti, Maria Rita Livio ha vinto le primarie

alt Verso le elezioni provinciali
Il sindaco di Olgiate ha ottenuto il 53% dei consensi contro il 47% di Alberto Gaffuri
Maria Rita Livio si avvia a diventare il presidente della Provincia di Como.
Il sindaco di Olgiate Comasco ha infatti vinto le primarie indette dal Partito Democratico e alle quali ha partecipato una platea alquanto ridotta di amministratori locali.
Alla consultazione di ieri hanno infatti espresso la loro preferenza soltanto 319 amministratori, meno del 20% degli aventi diritto (il cui numero era superiore alle 1.700 unità).

Maria Rita Livio ha ottenuto il 53% dei consensi. Il suo avversario, Alberto Gaffuri, sindaco di Albese con Cassano, si è invece fermato al 47%. Una battaglia al fotofinish che ha premiato un amministratore pubblico di lungo corso, con alle spalle già una esperienza a Villa Saporiti, dove è stata consigliere per cinque anni nell’ultimo mandato elettivo.
«È stata una bella giornata di politica partecipata in cui gli amministratori locali civici e democratici hanno scelto il loro candidato alla presidenza della Provincia in maniera trasparente e con piena consapevolezza», ha dichiarato ieri sera Savina Marelli, segretario provinciale del Pd. La stessa Marelli ha poi ringraziato «i due candidati» e ha dato loro appuntamento per oggi nella sede di via Regina, dove sarà composta anche la lista per il consiglio provinciale. Secondo le ultime indiscrezioni, confermate ancora ieri sera, l’ipotizzata doppia lista del centrosinistra si fa più lontana».
Marelli verso il Palazzo
Una «maggioranza pressoché unanime» della segreteria cittadina del Pd e il silenzio-assenso dell’assemblea provinciale – con il corollario di una polemica interna sbrigativamente superata al termine di una faticosa riunione – ha sancito il via libera della stessa Savina Marelli nella giunta di Palazzo Cernezzi. Il segretario provinciale dei Dem sarà quindi presto nell’organico dell’esecutivo di Mario Lucini e potrà continuare a guidare il Pd comasco, in deroga allo statuto.
Venerdì sera l’epilogo di una vicenda che non mancherà, comunque, di avere ulteriori, future ripercussioni. Dopo un lungo dibattito sul voto alle primarie, il segretario cittadino Stefano Fanetti ha letto un breve documento chiedendone la presa d’atto all’assemblea.
Le proteste di alcuni non sono bastate. L’ultima riga del documento è però chiarissima: il Pd si «dichiara favorevole all’ingresso della segretaria provinciale Savina Marelli nella giunta comunale di Como». Adesso la parola è al sindaco che deciderà nei prossimi giorni tempi e modi del rimpasto.

Da. C.

Nella foto:
Le schede per le elezioni primarie organizzate ieri dal Partito Democratico (foto Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.