Ville aperte e visite guidate in Brianza dal 15 al 30 settembre
Cultura e spettacoli

Ville aperte e visite guidate in Brianza dal 15 al 30 settembre

Dal 15 al 30 settembre si terrà la 16°edizione di “Ville aperte in Brianza”, manifestazione che propone visite guidate alla riscoperta del patrimonio culturale della Brianza. Oltre 150 siti pubblici e privati, tra ville, palazzi, parchi e giardini, chiese e musei nel territorio delle cosiddette “Brianze”, comprendente territori monzesi, comaschi e lecchesi, unitamente a quelli del nord di Milano e per la prima volta della provincia di Varese, spalancheranno le porte al pubblico.
Molte le novità di queste edizione, che vedrà allargare i propri orizzonti coinvolgendo nuovi Comuni e proporrà progetti digitali e multimediali volti a valorizzare e rendere facilmente fruibile il patrimonio culturale ad un target più giovane (under 35) e alle famiglie. Per la provincia di Monza e Brianza saranno visitabili numerosi siti, tra cui Villa Reale di Monza, Villa Borromeo D’Adda ad Arcore, Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno e i sotterranei e le fortezze medievali di Vimercate.
Per la provincia di Como, sarà visitabile Villa La Cagnola, progettata dall’architetto Luigi Cagnola, autore dell’Arco della Pace a Milano, come sua residenza personale. La Villa, che svetta sulla cima della più alta collina di Inverigo, è diventata uno dei simboli del paese, visibile e riconoscibile a distanza di vari chilometri da tutto il territorio brianteo per la caratteristica cupola emisferica da cui ha preso nome. Interessante la visita a Casa Metlicovitz a Ponte Lambro, costruita agli inizi del XX secolo e abitata fino alla metà del secolo scorso dal pittore e cartellonista Leopoldo Metlicovitz, celebre per aver collaborato con le Officine Grafiche Ricordi, svolto lavori di grafico-pubblicitario per vari prodotti alimentari come ad esempio l’estratto di carne Liebig o l’amaro Fernet-Branca, e infine costumista e scenografo per il teatro alla Scala di Milano.
Nella provincia di Lecco sarà possibile scoprire il Complesso Romanico di San Pietro al Monte a Civate, che si trova a 650 metri di altitudine e si raggiunge con un’ora di cammino circa. E a Varenna sarà visitabile Villa Monastero, che nasce dalla trasformazione di un antico monastero femminile di fondazione cistercense, dedicato a Maria Vergine, sorto alla fine del secolo XII. La Villa è circondata da un giardino botanico con numerose e rare specie arboree autoctone ed esotiche che si estende per quasi due chilometri lungo il fronte lago da Varenna a Fiumelatte. La struttura ospita inoltre un Centro Convegni conosciuto a livello internazionale, che vede la partecipazione ai corsi della Scuola Italiana di Fisica di numerosi premi Nobel.
Per informazioni, il sito è www.villeaperte.info.

12 settembre 2018

Info Autore

Massimo Moscardi

mmoscardi mmoscardi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto