Vio, Pizzo, Fiamingo e le grandi firme della spada a Lariofiere
Sport, Vip

Vio, Pizzo, Fiamingo e le grandi firme della spada a Lariofiere

Da sinistra, l’assessore Novelli, Ferrante e Pivotti

Un evento che andrà in scena nel ricordo di Antonio Spallino con le firme più importanti della spada tricolore e del movimento paralimpico. La grande scherma italiana si ritroverà i prossimi sabato 7 e domenica 8 ottobre a Erba per la prova di qualificazione agli Assoluti di spada e per la prima gara nazionale paralimpica. Una occasione per onorare la memoria del campione olimpico di Melbourne 1956, scomparso negli scorsi giorni, che nel fioretto fu protagonista assoluto con una lunga militanza azzurra e un formidabile curriculum di titoli nazionali ed internazionali.
Nella competizione erbese, curata dalla Comense, al pari degli altri eventi di questo periodo, sarà osservato un minuto di silenzio. L’appuntamento, organizzato dalla Comense Scherma, è stato presentato ieri a Palazzo Cernezzi.
In rappresentanza dell’organizzazione hanno parlato il presidente del sodalizio nerostellato Paolo Ferrante e il responsabile tecnico Serena Pivotti.
L’evento andrà in scena a Lariofiere, l’unica struttura della nostra provincia in grado di ospitare le pedane e la logistica non semplice di un evento di così grande importanza.

Paolo Pizzo (foto Bizzi)

A Erba si sfideranno circa 800 atleti, con i migliori esponenti della spada. Tra i nomi più importanti, il due volte campione mondiale Paolo Pizzo e Rossella Fiamingo, apprezzata, oltre che per le due doti di schermitrice (anche per le due titoli iridati) anche per la sua avvenenza e per le foto che posta sui social (su Instagram è seguita da oltre 100mila fans). Alla società lariana è arrivata anche l’iscrizione di Beatrice “Bebe” Vio, anche se, considerati i sempre maggiori impegni dell’atleta azzurra, campionessa mondiale e paralimpica in carica, la certezza della sua presenza si potrà avere soltanto il giorno della gara. A Erba ci saranno di fatto tutti gli azzurri della spada, oltre ai citati Pizzo e Fiamingo, sono iscritti Enrico Garozzo, Matteo Tagliariol (campione olimpico a Pechino), Mara Navarria e Marta Ferrari.

Una recente immagine dalla seguitissima pagina Instagram di Rossella Fiamingo

I protagonisti della spada maschile si confronteranno sabato 7 dalle ore 9. Stesso orario, il giorno dopo, per il via della competizione femminile e di quelle paralimpiche. «Siamo orgogliosi di poter organizzare questo evento – ha detto Paolo Ferrante – che è nel solco di una tradizione importante per il nostro territorio, visto che sul Lario abbiamo curato in passato manifestazioni come il “Fioretto d’Argento” femminile o prove iridate giovanili. Rimane il cruccio di organizzare ad Erba questo evento: Lariofiere ci accoglie sempre benissimo, ma spiace, per la carenza di impianti, dover lasciare la città».
La Comense schiererà quattro atleti, il 62enne Carlo Romanelli e il 17enneFrancesco Griseri nella spada; Gianfranco Di Prima e Maurizio Savazzi nelle prove paralimpiche.
A portare il saluto di Palazzo Cernezzi l’assessore Elena Negretti.
M.Mos.

29 settembre 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto