Violenta rissa a Villa Olmo, due feriti

carabinieri

Prima calci e pugni, poi ha rotto una bottiglia di vetro e, usandola come un’arma da taglio, ha ferito due ragazzi, uno in modo grave.
Una violenta rissa, avvenuta intorno all’1.30 nella notte tra martedì e mercoledì a Como, in via Simone Cantoni, a pochi passi dal parco di Villa Olmo, ha coinvolto tre persone.
Da quanto è stato possibile accertare, un uomo – per motivi che ancora sono da chiarire – si sarebbe scagliato contro due giovani di origine pakistana di 23 e 30 anni, in un primo momento con calci e pugni e poco dopo con una bottiglia rotta, per poi scappare, probabilmente a piedi.
Sul posto sono arrivate tre ambulanze. I feriti sono stati portati al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia. Il 23enne ha riportato i traumi più gravi, è stato operato per le ferite al collo, è ricoverato nel reparto di rianimazione del nosocomio lariano e la sua prognosi è tuttora riservata.
Il 30enne ha riportato, invece, ferite alla testa e al volto oltre a diverse contusioni, non sarebbe però in pericolo di vita.
Sul violento episodio indagano i carabinieri di Como che stanno cercando di chiarire i contorni della vicenda e stanno raccogliendo informazioni e testimonianze per risalire all’aggressore.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.