Violento litigio ai giardini pubblici: arrestato 21enne

polizia

Un po’ troppo alcol in corpo, la lite per motivi che non stati del tutto compresi. L’arrivo delle volanti della Questura e uno dei due contendenti stranieri che, al posto di calmarsi, si “accende” ancora di più aggredendo gli agenti. Il tutto davanti alla compagna (italiana) di appena 20 anni, incinta. La ragazza alla fine si è sentita male ed è stata soccorsa dal 118 e trasportata in ospedale. Nessun problema né per lei né per il feto. La scena violenta si è verificata intorno alle 18 della serata di mercoledì ai giardini pubblici del lungolago. A litigare due connazionali stranieri, uno regolare, l’altro irregolare. Il primo, all’arrivo delle volanti, ha smesso di inveire contro il rivale. Il secondo si è scagliato contro la polizia ferendo due agenti, poi costretti a fare ricorso alle cure del pronto soccorso. Inevitabile l’arresto per resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale. In manette un 21enne del Gambia che è stato processato per direttissima. Il giudice ha rinviato l’udienza al 20 giugno disponendo la permanenza in carcere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.