Cultura e spettacoli

Violenza contro le donne, convegno in città

altOggi alla Sala Bianca del Sociale

(a.cam.) “Come diventare un bersaglio difficile”. Nell’ambito delle iniziative per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, celebrata il 25 novembre, il Soroptimist International Club di Como ospiterà oggi Nia Guaita, autrice di un libro incentrato proprio sul tema della prevenzione dei rischi di aggressioni e violenze.
La conviviale sul tema della lotta alla violenza contro le donne sarà aperta al pubblico. L’appuntamento è alle 19.45 nella Sala

Bianca del Teatro Sociale. Nia Guaita, esperta e docente di Tecniche di comunicazione e negoziazione, formatore della Regione Lombardia, esperta nella lettura del linguaggio del corpo, dialogherà con la psicologa lariana Gabriella Anania.
Durante la serata sono previsti interventi di donne che a Como svolgono un ruolo importante, ciascuna con competenze diverse, nel campo della prevenzione e della lotta alla violenza contro le donne. Tra gli ospiti del Soroptimist saranno presenti Ilaria Serpi, vicequestore aggiunto, capo di gabinetto della Questura di Como, Maria Luisa Lo Gatto, giudice del Tribunale cittadino e Marisa Russo, direttrice della casa di accoglienza Cof di Montano.
Nell’ambito della lotta alla violenza contro le donne, la conoscenza della diffusione di questa piaga e dei pericoli che le donne corrono è, secondo gli esperti, uno degli elementi fondamentali di prevenzione e autodifesa.
La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è stata indetta dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1999. Molti gli eventi organizzati a partire dai giorni scorsi per sottolineare l’importanza dell’iniziativa.
Il Soroptimist Club di Como, oltre a organizzare l’incontro in programma oggi, ha collocato uno striscione davanti al Tribunale del capoluogo per promuovere il numero unico telefonico 1522 e il sito Internet www.1522.it, dedicato alla lotta ai soprusi di genere.
Partner delle iniziative anche Asf Autolinee. L’azienda che gestisce il trasporto pubblico di Como e della provincia ha deciso di personalizzare l’interno degli autobus con la grafica che richiama i temi della campagna e l’invito a rivolgersi al numero unico 1522 in caso di bisogno.

27 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto