Violenza donne: maltratta moglie e sottrae figlio, arrestato

A Senigallia. Bloccato da Cc a scuola ragazzino per resistenza

(ANSA) – SENIGALLIA, 25 NOV – Prima i maltrattamenti da parte del marito, poi la sottrazione del figlio 11enne: da qui è nata la denuncia ai carabinieri da parte di una donna di Senigallia, Ancona, che ha portato ieri pomeriggio all’arresto dell’ex coniuge. La donna ha segnalato un clima di maltrattamenti continui e aggressioni verbali che andavano avanti da tempo e che l’hanno indotta a interrompere il rapporto. La richiesta di aiuto alle forze dell’ordine è scattata però solo quando l’uomo, a insaputa dell’ex moglie, è andato a prendere il figlio allontanandolo temporaneamente dalla madre. Ieri pomeriggio i militari erano intervenuti presso la scuola frequentata dal ragazzino per portarlo al sicuro assieme sua madre, al riparo dalle continue vessazioni. L’uomo, però, non si è dato per vinto e si è presentato nella scuola per evitare che il figlio venisse preso in carico dai servizi sociali della rete anti violenza di Senigallia. Ne è nata una colluttazione con i militari, al termine della quale uno degli operatori è ricorso alle cure mediche. L’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. A suo carico è scattata anche la denuncia per sottrazione di minore e per maltrattamenti in famiglia. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.