Lurate Caccivio, violenza e minacce alla mamma e ai fratellini, arrestato

I carabinieri a Lurate Caccivio

Sei anni di maltrattamenti, violenze e minacce verso la madre e i fratellini. Un 22enne marocchino è finito in manette per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

Gli episodi erano iniziati nel 2012. Madre e i due fratelli entrambi minori avevano subito anche lesioni. All’origine della violenza, le continue richieste di denaro alla madre da parte del giovane.
I carabinieri sono intervenuti prima che la lite in famiglia degenerasse e provocasse più gravi conseguenze. Una complessa situazione familiare quella dei nordafricani di Lurate Caccivio. Ieri pomeriggio l’arresto del 22enne, portato al Bassone.

Da tempo i militari della compagnia di Cantù pongono particolare attenzione verso le “fasce deboli” e tutte quelle situazioni che, in ambito familiare, si presentano critiche e delicate.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.