Violenza nello spogliatoio della stazione: condannato

Il tribunale di Como

Palpeggiamenti, toccamenti, atti sessuali approcciati. Avveniva nello spogliatoio di una stazione ferroviaria della provincia di Como da parte di un dipendente e ai danni di una donna delle pulizie. Violenze proseguite dal 2009 fino al 2012, e dal giugno al luglio del 2015, che avvenivano secondo l’accusa almeno una volta al mese e approfittando dell’assenza di altre persone. Il presunto responsabile – un 60enne di Como – è stato condannato ieri a 2 anni e 8 mesi da parte del giudice dell’udienza preliminare.

Articoli correlati