Violenza sessuale, arrestato un nigeriano. Avrebbe abusato di una donna

Questura di Como

Si avvicina a un senzatetto fuori da un supermercato per donargli un panino. Subito dopo l’uomo la segue e abusa di lei. E’ quanto sarebbe accaduto venerdì sera a Como a una donna che, dopo aver fatto la spesa, sarebbe stata aggredita da un 31enne nigeriano che è stato poi arrestato dalla polizia della questura cittadina e accusato di violenza sessuale.

Gli agenti della volante sono intervenuti in viale Aldo Moro attorno alle 21, dopo la segnalazione di un passante che ha assistito all’aggressione e ha chiamato il 112. I poliziotti hanno individuato la donna, spaventata e scossa e hanno subito bloccato un uomo con una felpa con un colore scuro che corrispondeva alla descrizione del presunto aggressore.

L’uomo è stato fermato e intanto la vittima è stata soccorsa. La donna ha spiegato che poco prima, mentre andava a fare la spesa in viale Giulio Cesare, ha comprato un panino da regalare a un senzatetto che aveva notato fuori. All’uscita, ha consegnato il cibo all’uomo che poi l’avrebbe seguita e, in viale Aldo Moro, l’avrebbe bloccata e spinta contro una recinzione e avrebbe poi abusato di lei. Tenuta con forza, la donna non è riuscita a liberarsi e scappare fino all’arrivo della polizia, che ha bloccato l’aggressore.

La donna è stata accompagnata al Sant’Anna per le cure del caso e ha una prognosi di 15 giorni. L’uomo è stato portato in questura e identificato, è un nigeriano di 31 anni, senza fissa dimora, irregolare e già denunciato per percosse. Ex richiedente asilo, senza più un permesso di soggiorno dal 2016, avrebbe già ricevuto quattro ordini di espulsione mai eseguiti. E’ stato arrestato per violenza sessuale e portato in carcere al Bassone in attesa dell’interrogatorio di convalida.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.