Violenza sessuale e rapina vicino alla stazione di Cadorago: arrestati due stranieri e una 22enne italiana

I carabinieri alla stazione di Cadorago

Violentata a due passi dalla stazione di Cadorago da due marocchini di 26 anni, il tutto mentre una complice – italiana di 22 anni, residente in paese – faceva da palo. L’amico della vittima era stato in precedenza colpito con un pugno e allontanato con la forza (10 giorni di prognosi).

E’ la terribile storia avvenuta nella tarda serata del 9 giugno, tra le 22.30 e le 24, in un’area immediatamente adiacente alla stazione ferroviaria. I tre sono stati arrestati dai carabinieri di Lomazzo, con una attenza indagine basata sui racconti delle vittime e sul monitoraggio delle immagini dei circuiti di videosorveglianza della zona.

Tra le contestazioni c’è anche la rapina: i due ragazzi aggrediti avevano infatti comprato dello stupefacente nel vicino bosco che gli è stato poi sottratto sotto la minaccia di un coltello. Le vittime sarebbero stati rapinati anche del telefono cellulare, di un orologio e di un braccialetto.

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica, hanno portato all’emissione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere (per i due stranieri) e ai domiciliari per la complice italiana.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.