Violenza sulla cugina di 12 anni

Condannato a sei anni un quarantenne

(m.pv.) Sei anni di condanna con il rito Abbreviato. È la decisione del giudice dell’udienza preliminare di Como, Maria Luisa Lo Gatto, per una brutta storia andata in scena nel Canturino e che ha avuto come vittima una 12enne abusata dal cugino 40enne.
Baci e toccamenti avvenuti in un lasso di tempo compreso tra il giugno e il settembre del 2012.
Una storia venuta a galla un po’ per caso, dopo che il padre della vittima aveva parlato dei suoi sospetti ad una parente che ha poi allertato

gli uffici della Questura. Le indagini sono quindi partite autonomamente ed hanno poi portato a incastrare il cugino della piccola che è infine stato indagato e processato nelle scorse ore a Como.
Nel corso delle indagini, tra l’altro, in possesso proprio del 40enne era stato trovato anche del materiale pedopornografico, finito in un fascicolo poi girato per competenza a Milano. Vicenda già chiusa con la condanna.
Nel passato dell’uomo condannato e ora in attesa dei successivi gradi di giudizio, c’era già una precedente e simile vicenda finita con un patteggiamento a oltre tre anni e per fatti riguardanti sempre delle minori.
Il giudice dell’udienza preliminare di Como ha concesso al 40enne residente nel Canturino i “domiciliari”, per poter permettere la continuazione di colloqui psichiatrici con uno specialista che erano già in corso prima della nuova condanna.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.