Vip sul Lario: festa di fidanzamento indiana, Villa Olmo blindata per tredici giorni
Città, Territorio, Vip

Vip sul Lario: festa di fidanzamento indiana, Villa Olmo blindata per tredici giorni

Villa Olmo in via Cantoni a Como, così come il suo parco e persino il parcheggio esterno, sono blindati per tredici giorni in vista dell’evento che a partire da venerdì porterà sul lago di Como una facoltosa coppia indiana, la figlia del magnate Mukesh Ambani, e il suo futuro sposo.
Il matrimonio è previsto nei prossimi mesi, ma la ricca famiglia indiana come tanti Vip negli ultimi anni ha scelto il Lario per una festa di fidanzamento a dir poco lussuosa e sfarzosa.
Ma questa volta lo scenario non è una villa privata: è un bene pubblico.
Il padre della sposa, uno degli ospiti internazionali dell’evento di Dolce&Gabbana dello scorso luglio, sarebbe rimasto molto colpito da Villa Olmo, uno dei simboli storici di Como, tanto da sborsare 280mila euro, certo una somma poco rilevante per un magnate della sua portata, per festeggiare la figlia in una location da sogno. In questi giorni sono sorte strutture provvisorie di forte impatto visivo, «secondo le condizioni e i layout approvati dalla Sovrintendenza e secondo le prescrizioni degli uffici comunali», come si legge nella concessione.
La villa da qualche giorno risulta inaccessibile, turisti e cittadini possono transitare soltanto lungo la passeggiata a ridosso del lago, e non è consentito immortalare la villa e il suo parco, peraltro patrimonio pubblico.
Agenti della sicurezza appostati in ogni angolo hanno persino cercato di impedire a operatori televisivi e fotografi di riprendere la scena dei preparativi. A Como sono attesi per i prossimi giorni centinaia di ospiti provenienti da tutto il mondo.
Secondo le indiscrezioni, animeranno la festa musica dal vivo e coreografie all’altezza della migliore tradizione indiana. Un evento che si svolgerà in gran segreto, visto che, a partire dalle ore 17 di sabato 22 settembre alle 8 di domenica, è prevista l’interdizione completa del parco, e la villa si potrà vedere soltanto con il binocolo.
Il «gala di chiusura del fidanzamento della figlia della famiglia di imprenditori indiani Ambani», come si legge nella concessione del Comune di Como, prevede l’affitto del piano terra e del primo piano della villa, dell’ex ristorante per il catering, del Casino Nord e di quello Sud per la logistica e dei giardini antistanti e retrostanti la villa. Nello specifico il fronte è previsto «per il gala in caso di bel tempo, la parte retrostante adiacente la villa verrà utilizzata per il gala in caso di maltempo».
L’affitto frutta al Comune una bella somma, come detto. In dettaglio, 278.831 euro Iva inclusa da versare il 21 settembre alla Tesoreria del Comune.
La società che per conto della famiglia indiana ha stipulato il contratto è obbligata al ripristino delle aiuole del parterre interessate dagli allestimenti.
«A tal fine viene stimato che l’importo complessivo dell’intervento di ripristino prevedibile sin d’ora è quantificato forfettariamente in 36.600 euro Iva Inclusa».
Inoltre è stata depositata una cauzione di 232.550 euro «a garanzia dell’utilizzazione del parco».

19 Set 2018

Info Autore

Lorenzo

Lorenzo Morandotti lmorandotti@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto