Virus: Londra lavora a opzione rimpatri

Stampa invoca evacuazione connazionali. Foreign Office in azione

(ANSA) – LONDRA, 27 GEN – Il governo britannico afferma di essere "al lavoro" per rendere possibile ai cittadini del Regno residenti nella provincia cinese di Hubei, quella più colpita dall’epidemia di coronavirus, "l’opzione di partire". "Siamo al lavoro per rendere questa opzione disponibile – sottolinea un portavoce del Foreign Office in una nota diffusa oggi – date le pesanti restrizioni di viaggio (imposte nella zona) e le accresciute difficoltà d’accesso ai servizi consolari o all’assistenza medica". "La sicurezza e la tutela dei connazionali britannici è la nostra priorità numero uno", ha proseguito il portavoce precisando che il ministero degli Esteri "continua a monitorare la situazione. I media, e diversi sudditi di Sua Maestà bloccati in Cina, invocano un piano di evacuazione e rimpatrio generale che per il momento non è stato ancora annunciato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.