Virzì, da gennaio nelle sale il film sul Politeama

alt

Il cineteatro da salvare

«Nuovo Teatro Politeama. La città torna in scena» era lo striscione che campeggiava durante le riprese comasche del nuovo film di Paolo Virzì “Il capitale umano” girato anche nello storico cineteatro di viale Cavallotti a Como. E sull’uscita del film la Como della cultura punta molto: uscirà nei primi giorni di gennaio e nelle prime scene si vedrà proprio lo striscione benaugurante. Due belle e brave Valerie (Golino e Bruni Tedeschi) e un talentuoso e polifonico Fabrizio (Bentivoglio) sono

il tris d’attori su cui puntare per la rinascita dell’ex cineteatro Politeama di piazza Cacciatori delle Alpi a Como, in disarmo dal 2005 e per l’85% di proprietà comunale per lascito testamentario. “Il capitale umano” è tratto dall’omonimo romanzo di Stephen Amidon. L’iniziativa è della Indiana Production Company, che produce con RaiCinema e con la francese Manny Films, e che ha scelto per le riprese anche via Gallio, viale Cavallotti, via Garibaldi e viale Varese. La struttura firmata da Federico Frigerio e inaugurata nel 1910, all’epoca pionieristica per l’uso del cemento armato, come è noto versa in condizioni critiche, le infiltrazioni iniziano a minacciare le decorazioni interne ad esempio. Tanto che per ospitare la casa di produzione di Paolo Virzì, la “Motorino amaranto”, per poter girare in sicurezza, si sono dovuti compiere inderogabili adeguamenti normativi di emergenza. Secondo quanto annunciato dall’assessore al Patrimonio di Como Marcello Iantorno, i prossimi mesi saranno decisivi per arrivare a chiarire la questione delle quote di proprietà ancora in mano ai privati e per incontrare potenziali partner istituzionali con cui discutere del recupero della struttura. Che come pare sarà però mantenuta in parte con funzioni commerciali, pur nel rispetto del suo ruolo di bene culturale finalizzato allo spettacolo.

Nella foto:
Lo striscione che campeggerà nelle prime scene del film di Paolo Virzì

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.