Cronaca

Visite specialistiche di sera, i comaschi apprezzano la novità

altSanità Il progetto proseguirà in forma sperimentale sino a fine luglio e coinvolgerà anche le unità di radiologia, cardiologia e radioterapia
Oggi sarà operativa fino alle 22 la fisiatria del Sant’Anna per la prima giornata di “Ambulatori aperti”
Visite fino alle 22, oggi, nella fisiatria del Sant’Anna per la prima giornata di “Ambulatori aperti”, una sperimentazione varata dalla Regione per ridurre le liste d’attesa ampliando gli orari di visita. Il progetto proseguirà fino a fine luglio e coinvolge anche le unità operative di radiologia, cardiologia e radioterapia. Nei prossimi giorni, all’elenco potrebbero aggiungersi altre specialità. Il progetto è stato approvato dalla giunta regionale la scorsa settimana. L’azienda ospedaliera

Sant’Anna ha aderito all’iniziativa coinvolgendo gli ospedali di San Fermo della Battaglia, Cantù e Menaggio. L’operazione prende il via oggi dalla fisiatria e tutte le visite disponibili sono state prenotate. Posti al completo anche per le visite di sabato. Stessa situazione per la cardiologia, aperta oggi dalle 17 alle 19 e lunedì prossimo dalle 17 alle 22.
«I posti – spiegano dal Sant’Anna – sono stati occupati anticipando pazienti già in lista, per evitare che fossero penalizzati e, in via residuale, per i posti rimasti vuoti, da pazienti “nuovi”».
A luglio, al termine di questa prima fase sperimentale, la Regione farà una verifica dettagliata della risposta dei cittadini all’iniziativa per valutare se riproporla in via definitiva. Per quanto riguarda i settori, nei prossimi giorni i vertici del Sant’Anna potrebbero annunciare l’apertura straordinaria anche di altre specialità.
Fatta eccezione per le prime sedute, che registrano il tutto esaurito, è possibile prenotare visite ed esami diagnostici per i prossimi appuntamenti.
«Per avere informazioni sui posti disponibili – fanno sapere dal Sant’Anna – è possibile rivolgersi ai Cup. L’apertura dei nuovi posti per visite ed esami non cambia le modalità di prenotazione. È possibile dunque chiamare i Centri Unici di Prenotazione aziendali o telefonare al numero verde regionale 800.638.638. Dopo l’orario di chiusura degli sportelli, il paziente potrà fare l’accettazione direttamente nei poliambulatori o nei reparti».
L’unico accorgimento richiesto per i pazienti “fuori orario” riguarda il pagamento dell’eventuale ticket. «I pazienti non esenti – concludono dall’azienda ospedaliera Sant’Anna – dovranno versare il ticket direttamente al Cuo al momento della prenotazione oppure negli orari di apertura degli sportelli. È possibile pagare anche in posta o agli sportelli bancomat di Intesa San Paolo».

Anna Campaniello

Nella foto:
L’azienda ospedaliera Sant’Anna ha aderito all’iniziativa approvata dalla Regione Lombardia coinvolgendo gli ospedali di San Fermo della Battaglia, Cantù e Menaggio
21 Maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto