Vittime di violenza: il presidente Mattarella ricorda Sharon

Sergio Mattarella, presidente della Repubblica

Sharon, la bimba di soli 18 mesi picchiata a morte nella sua abitazione di Cabiate, è stata citata dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella insieme ad altre donne vittime di femminicidio in Italia durante il discorso pronunciato dal Capo dello Stato in occasione dell’8 marzo.

«Sono state uccise undici donne, in Italia nei primi due mesi del nuovo anno – ha detto Mattarella – Uccise per mano di chi aveva fatto loro credere di amarle. Per mano di chi, semmai, avrebbe dovuto dedicarsi alla reciproca protezione. Ora siamo di fronte a una dodicesima uccisione, quella di Ilenia. L’anno passato le donne assassinate sono state 73. È un fenomeno impressionante che scuote e interroga la coscienza del nostro Paese»

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.