Volata finale per i playoff, lo slancio di Cantù dopo la vittoria contro Brescia

Basket Cantù Brescia esultanza

«Ho vissuto questa partita come se fossi stato in campo… Dovrò fare una scorta di camicie da qui alla fine della stagione». La battuta è stata di Davide Marson al termine della gara tra la sua Pallacanestro Cantù e Brescia. Una partita, quella di domenica scorsa, che i brianzoli hanno vinto con una volata appassionante: 82-76 il finale di un incontro che ha rilanciato i brianzoli nella volata per i playoff. Per Marson, dopo gli stop con Trieste e con l’Olimpia Milano, è stata la prima vittoria da presidente designato (la nomina ufficiale nei prossimi giorni).
Uno stop avrebbe compromesso pesantemente il cammino dei brianzoli che invece, a sei giornate dalla fine, sono in corsa per conquistare un posto negli spareggi per lo scudetto di fine stagione.
«Quando mancano sei partite alla fine del campionato – ha detto Nicola Brienza, tecnico dell’Acqua S.Bernardo – tutte le squadre vogliono dare qualcosa di più. Nessuna sfida è facile e scontata. A maggior ragione, le ultime saranno sei battaglie dove si può perdere e vincere con chiunque».
«Ci sono tante formazioni in corsa. Comunque sia, e come ho spesso sottolineato, per noi il raggiungimento dei playoff non deve essere una ossessione ma un piacere. Noi dobbiamo crederci».
Il calendario di Cantù propone per il prossimo fine settimana la trasferta di Venezia con l’Umana Reyer, seconda in classifica e reduce dallo stop di domenica scorsa a Brindisi.
Sabato 20 aprile, poi, a Desio andrà in scena l’anticipo di Pasqua contro Varese (ore 19.05).
Il successivo 28 aprile Acqua S.Bernardo in trasferta a sul campo di Pistoia, attualmente ultima in classifica, la società dove si è accasato Tony Mitchell dopo il suo addio alla squadra brianzola.
Il 5 maggio si tornerà in Brianza per la gara con Torino (ora penultima in graduatoria alla pari con Pesaro e Reggio Emilia) prima della conclusione della regular season in Sardegna contro una Sassari rilanciata dal nuovo coach Gianmarco Pozzecco, che tra l’altro domenica scorsa era sugli spalti per seguire dal vivo l’incontro fra Cantù e Brescia.
Tra le buone notizie per la squadra brianzola, l’ennesima buona prestazione di Gerry Blakes. Nella sfida casalinga con Brescia, lo statunitense dell’Acqua S.Bernardo Cantù ha superato i 300 punti in serie A, chiudendo il derby lombardo in doppia cifra, con 10 punti, 4 assist e 3 palle recuperate.
Per quanto riguarda le vicende societarie, dopo l’annuncio, negli scorsi giorni, dell’arrivo di nuovi sponsor legati al territorio, ora si attende l’assemblea dei soci che dovrà ufficializzare il consiglio d’amministrazione e la nomina di Davide Marson a presidente.
Angelo Passeri, la guida di Tutti insieme Cantù, ha fatto sapere che «la data sarà fra il 10 e il 15», quindi nei prossimi giorni. Il problema è riuscire a trovare un orario che possa mettere d’accordo i vari imprenditori – alle prese con impegni lavorativi – che hanno aderito al progetto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.