Volley, amara Polonia per Simone Anzani. Arianna Errigo perde e punta sulla squadra

Volpi Errigo Tokyo 2021

Dopo l’ottimo esordio, per gli atleti comaschi impegnati nelle sfide olimpiche di pallavolo e scherma arrivano le docce fredde. L’Italia della pallavolo in cui milita il centro comasco Simone Anzani ha subito ieri una pesante sconfitta dalla Polonia. Un netto 3-0 che non ha lasciato scampo agli azzurri. I due volte campioni del mondo polacchi hanno dominato il primo set. Nel secondo set gli azzurri restano incollati alla Polonia, ma in chiusura l’Italia sbaglia troppo. Nella prima metà della terza frazione di gara si va punto a punto ma poi l’Italia cede e perde di misura.
“Dalle sconfitte si impara sempre qualcosa. Bisogna tenere sempre la testa alta e puntare dritti il prossimo obbiettivo” è il commento social post partita di Simone Anzani, che guarda già avanti al prossimo match contro i padroni di casa del Giappone in programma domani (alle 11 in Italia).
Altra sconfitta sul fronte della scherma per Arianna Errigo, cresciuta nella Comense. La connazionale Alice Volpi si è infatti aggiudicata con un deciso 15-7 il derby tutto italiano (nella foto Federscherma-Bizzi) ai quarti di finale della gara individuale di fioretto.
Le due schermitrici, che sono amiche fuori dalla pedana, saranno di nuovo insieme ma questa volta non una contro l’altra come purtroppo ha voluto la competizione individuale, ma per la gara a squadre.
Una prova che le vedrà insieme a Martina Batini con Erica Cipressa in riserva.
Dal suo profilo Instagram Arianna Errigo scrive parole di incoraggiamento e guarda avanti ringraziando tutti i suoi tifosi: “Prossimo obiettivo: 29 luglio (tifone permettendo), gara a squadre. Cercheremo di difendere il titolo con le unghie e con i denti! Ringrazio tutte le persone che sono state sveglie per tifarmi, tutti coloro che mi hanno regalato amuleti, chi mi ha scritto e sostenuto”.
Intanto c’è grande attesa anche per la marciatrice Anna Eleonora Giorgi, 32 anni, cabiatese, alla terza partecipazione olimpica. Uno scatto la immortala con tanto di valigione e amico a quattro zampe al seguito in partenza per Tokyo.
Laureata in Economia alla Bocconi, la Giorgi vanta nel palmarès una lunga serie di successi nazionali e internazionali. Su tutti il bronzo nella “50 chilometri” ai Mondiali di atletica di Doha 2019. Ma questa prova non è compresa nel programma olimpico e in Giappone Giorgi gareggerà sulla distanza di 20mila metri il prossimo venerdì 6 agosto.
Infine, giornata di attesa per i campioni del canottaggio lariano. La 22enne Aisha Rocek e il campione di Gravedona Pietro Ruta, entrambi in forza alla nazionale di canottaggio, si sono qualificati con i rispettivi compagni per le semifinali e ora c’è attesa per la gare decisive in vista dell’assegnazione della medaglia. A impensierire gli atleti, oltre al caldo, si è aggiunto il tifone. Le gare di canottaggio previste per ieri sono state cancellate, con la conseguente riprogrammazione per oggi.
Trascorsi i primi tre giorni di gare, il direttore tecnico azzurro Francesco Cattaneo fa il punto della situazione in un’intervista al sito www.canottaggio.it.
«Posso dire di essere molto soddisfatto e di aver avuto subito un’ottima impressione relativamente alle prove della squadra – ha detto Cattaneo – Rompere il ghiaccio è sempre difficile, ma lo abbiamo fatto bene, e l’Italia ha già in finale delle barche che ambiscono ad ottenere la miglior posizione possibile. Lo spirito con cui la squadra ha affrontato l’evento con un anno di ritardo, rispetto al previsto, ha denotato maturità, professionalità e capacità di adattamento. Le ragazze e i ragazzi sono venuti qui pronti per ogni evenienza, che fosse la pandemia o – vedi quanto sta accadendo in questi giorni – problemi di meteo che stravolgono il programma».
«A riguardo, il gruppo femminile, giovanissimo e con ben otto debuttanti ad un’Olimpiade su 10 atlete presenti, mi dava più preoccupazione, ma oggi lo vedo agguerrito e pronto a dare il massimo» ha aggiunto il direttore tecnico azzurro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.