Volley, Libertas domani in campo per la semifinale. la sfida alle 20.30 a Cantù contro il Mondovì

Mondovì - Cantù

Scatto in avanti clamoroso della Libertas Cantù nella prima sfida dei quarti di finale dei playoff di serie A2 di volley. Sul campo del Mondovì i brianzoli si sono infatti imposti per 3-1 e domani sono attesi da gara 2. In caso di successo la formazione brianzola accederebbe in semifinale. Appuntamento alle 20.30 al palasport Parini di Cantù, dove è atteso il pubblico delle grandi occasioni, pronto a supportare la squadra in questa sfida di grande importanza.
«A Mondovì abbiamo disputato una partita di altissimo livello – ha detto alla fine Luciano Cominetti, tecnico della Libertas – Abbiamo battuto benissimo e lavorato bene a muro. Nei primi due set sono stati muro e difesa a fare la differenza, uniti a un servizio fortissimo. Nel terzo set siamo un po’ calati al servizio, abbiamo commesso qualche errore di troppo e abbiamo perso».
Ma nella frazione finale i canturini hanno avuto la meglio per 25-23: «Il quarto set è stato punto a punto fino al 12 pari, poi siamo scappati via – conclude Cominetti – Mondovì ha avuto il merito di raggiungerci nel finale. Siamo stati bravi a chiudere, abbiamo lavorato con meticolosità e questo ha fatto la differenza, oltre all’attenzione che abbiamo avuto per i loro punti di forza in attacco».
Ma, come detto, non c’è troppo tempo per festeggiare, visto che incombe la partita di domani. Si gioca al meglio delle tre e l’obiettivo di Cantù è un nuovo successo per chiudere la contesa e andare in semifinale. «Nulla è scontato, manca ancora la partita di ritorno per essere fra le prime quattro di un campionato fantastico – commenta il presidente Ambrogio Molteni – Dobbiamo rimanere con i piedi per terra ed essere umili».
Non manca una frecciatina finale: «Il successo si apprezza di più quando gli altri pensano di essere superiori, ma noi sul campo dimostreremo che non siamo inferiori a nessuno. Sicuramente questa Cantù non molla mai».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.