Volontari a Lora “beffati” dal Comune

alt Conferenza stampa dei “grillini”
Pulito il cimitero ma i servizi igienici restano purtroppo inaccessibili

(a.cam.) «Abbiamo rimesso a nuovo il cimitero di Lora, come sempre lavorando volontariamente. Abbiamo chiesto al Comune di sistemare almeno i servizi igienici, che erano in condizioni indecenti. I tecnici sono intervenuti ma, anziché ripristinare i bagni, hanno chiuso tutto e affisso un cartello con l’indicazione “guasto”. È vergognoso».
Anna Ballerini, animatrice del gruppo di volontari XComo Più Pulita, ha denunciato ieri i gravi disagi per i visitatori del cimitero di Lora. «Soprattutto

per le persone più anziane, ma non solo, è un grosso problema – ha detto Ballerini – Ciò che più ci fa rabbia è che il Comune, anziché risolvere l’inconveniente, abbia preferito limitarsi a chiudere i servizi evitando così di trovare una soluzione».
I volontari hanno denunciato la situazione ieri, durante una conferenza stampa promossa dal Movimento 5 Stelle di Como. Durante l’incontro, i grillini hanno consegnato al gruppo XComo Più Pulita una nuova idropulitrice.
«Abbiamo saputo che quella vecchia si era rotta e abbiamo voluto dare il nostro contributo – ha detto il consigliere comunale Luca Ceruti – Abbiamo utilizzato i soldi del gettone di presenza del consiglio comunale, somma che accantoniamo e utilizziamo sempre per attività che riteniamo utili».
Oltre ad acquistare l’apparecchiatura per la pulizia dei muri, i grillini hanno presentato una mozione sul tema dei writer.
«Il writing è una cosa ben diversa dalla piaga degli imbrattatori di muri – ha detto Ceruti – Si tratta di una manifestazione sociale, culturale e artistica che è giusto riconoscere e che merita il giusto spazio. Proponiamo che sia destinata un’area apposita a questi gruppi, i quali potrebbero organizzarsi per gestirla. Tra le ipotesi possibili abbiamo pensato alla stazione San Giovanni. Sarebbe un modo per rispondere all’annunciato declassamento e ai problemi segnalati recentemente nella zona».
Il Movimento 5 Stelle ha presentato anche una mozione urgente in materia di bilancio partecipato.
«Crediamo sia una priorità e, visto che era anche uno dei punti programmatici del sindaco Mario Lucini, speriamo che la nostra richiesta possa essere rapidamente accolta e soprattutto messa in pratica – ha concluso Luca Ceruti – I cittadini devono poter scegliere come utilizzare i soldi pubblici e non dare una delega in bianco agli amministratori. Se ci fosse la volontà, si potrebbe partire già dal bilancio del 2014 e ci auguriamo che questo possa avvenire».

Nella foto:
Il cartello affisso all’ingresso dei servizi igienici del cimitero di Lora (foto Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.