Volontari antidegrado, segnaletica salva

Il cartello della via Rutschi a Como

Operazione “salva-segnaletica” in città. «Non basta fare del bene, bisogna anche farlo bene». Con questo motto di Denis Diderot, uno dei fari dell’Illuminismo francese, l’associazione di volontari antiwriter e antidegrado “Per Como pulita” è tornata in azione nelle scorse ore per ripulire la segnaletica di alcune vie e piazze di Como. In particolare è intervenuta in piazza della Tessitrice a Como Borghi, area di spaccio come segnalato di recente dai cittadini al sindaco Mario Landriscina durante la trasmissione di Espansione Tv Etg +Sindaco.
Un altro intervento del sodalizio insignito dell’Abbondino d’Oro del Comune di Como ha permesso di far tornare leggibile, come se fosse nuova, la segnaletica in via Alfredo Rutschi, in zona Villa Olmo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.