Voto elettronico referendario, ecco come funziona
Cronaca

Voto elettronico referendario, ecco come funziona

Niente scheda e matita, per la prima volta in Italia spazio al voto elettronico. E con le voting machine (24mila quelle distribuite in tutta la Lombardia) si dovranno misurare anche i comaschi che domenica sono chiamati a esprimersi sul referendum per l’autonomia. Seggi aperti solo domenica, dalle 7 alle 23.
La spiegazione del “come si vota” è stata fatta in mattinata dal sottosegretario all’Attuazione del programma, Alessandro Fermi in un incontro al Pirellino (Ufficio territoriale regionale) di via Einaudi, a Como. I tablet saranno montati direttamente nelle cabine elettorali che i cittadini potranno raggiungere dopo l’identificazione ai seggi attraverso la tessera elettorale e un documenti di identità. Il referendum, ha ricordato Fermi, chiede se si desidera che la Regione “intraprenda le iniziative istituzionali necessarie per richiedere allo Stato l’attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, con le relative risorse”, pur restando nel quadro dell’unità nazionale.
«Votare sarà semplicissimo» ha assicurato il sottosegretario. Nella stessa giornata i residenti di Albiolo, Rodero e Valmorea, di Cernobbio, Moltrasio e Carate Urio e San Fedele, Casasco e Castiglione d’Intelvi dovranno esprimersi sulla fusione dei comuni, anche in questo caso voto elettronico. In questi comuni gli elettori troveranno anche un apposito apparecchio separato da quello per il Referendum regionale.
Le voting machine sono dotate di una doppia memoria e di una stampante interna per verbalizzare i voti in fase di scrutinio. I tablet saranno poi lasciati alle scuole sedi di seggio per utilizzo didattico.
Per garantire il diritto di voto anche ai pazienti ricoverati l’Asst Lariana ha allestito le sezioni all’interno degli ospedali. Il Comune di Como ha attivato il trasporto ai seggi per le persone con difficoltà motorie.
Domani e venerdì, infine, chi volesse provare il funzionamento del voto elettronico troverà un punto di dimostrazione con delle assistenti nei pressi delle sedi dell’Università statale dell’Insubria di Como. Il servizio è previsto dalle 10 alle 18.

 

18 Ottobre 2017

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto