Vuelta: ecco l’edizione 2020, sarà la più internazionale

Partenza dall'Olanda

(ANSA) – ROMA, 17 DIC – Difficile, dura, internazionale: è la 75/a Vuelta di Spagna, che è stata presentata a Madrid e si disputerà dal 14 agosto al 6 settembre 2020, con partenza dall’Olanda. Tre in tutto gli sconfinamenti: oltre la partenza, e le successive due tappe, la corsa spagnola approderà in Francia e Portogallo. Di rientro dal Paese dei tulipani, la carovana della Vuelta attraverserà i Paesi Baschi, con diversi percorsi impegnativi. Le difficoltà maggiori, anche per rispetto dei corridori che avranno disputato le Olimpiadi, saranno concentrate nella prima e seconda settimana, la terza sarà più soft. Il primo degli otto arrivi in salita alla 4/a tappa, ad Arrate. Pochi giorni dopo verrà proposto l’inedito traguardo – sempre in salita – a Laguna Negra, quindo toccherà al Toursarà (23 agosto). Nella seconda settimana si arriverà a Puerto de Moncalvillo, dopo una tappa impegnativa, mentre nel weel-end le tappe si fermeranno a La Farrapona e sul terribile Angliru. L’unica crono individuale inaugurerà la terza settimana, con epilogo sul traguardo del Mirador de Ézaro, con le sue terrificanti pendenze che arrivano al 30%. Le due frazioni portoghesi potrebbero voler dire molto o niente. Saranno al via della Vuelta, fra gli altri, sia Vincenzo Nibali che Fabio Aru. (ANSA).

Giro d’Italia, ufficiali le maglie dell’edizione 2020. La corsa sul Lario venerdì 29 maggio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.