Vuoto il centro di Rancate in Canton Ticino, l’emergenza profughi è un ricordo

La droga è stata scoperta dalle guardie di confine svizzere
L'emergenza profughi ai confini tra Como e Ticino sembra un ricordo
L’emergenza profughi ai confini tra Como e Ticino sembra un ricordo

L’emergenza profughi ai confini tra Como e il Canton Ticino sembra essere un pallido ricordo.

Lo testimoniano anche i dati di luglio resi noti dallo Stato Maggiore Cantonale Immigrazione e relativi all’occupazione del centro unico temporaneo per migranti in procedura di riammissione semplificata in Italia di Rancate.

Mediamente, nell’ultimo mese il centro ha registrato un’occupazione di 6 persone, con punte massime di 12 (venerdì 27 luglio). In alcune giornate lo stesso centro è rimasto vuoto.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.