Wall Street affonda, scambi sospesi

Regole Nyse prevedono sospensione quando lo S&P500 perde 7%

(ANSA) – NEW YORK, 12 MAR – Lo S&P 500 cala di oltre il 7% facendo scattare i circuit breaker, ovvero lo stop degli scambi per 15 minuti. E’ la seconda volta questa settimana che le contrattazioni a Wall Street vengono sospese per 15 minuti. Le regole del Nyse prevedono una sospensione quando lo S&P500 arriva a perdere il 7%. La successiva scatta nel caso di perdite sullo S&P 500 del 13%. Se il calo dello S&P 500 dovesse raggiungere il 20% Wall Street chiuderebbe: la norma vale per gli ultimi 35 minuti di scambi. Finora non sono mai state registrate sospensioni per i limiti del 13% e del 20.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.